Agatha in cammino ODV sostiene un ricercatore di Fondazione Umberto Veronesi ETS. L’organizzazione di volontariato che si occupa di raccogliere fondi per la ricerca sul il tumore al seno ha infatti recentemente firmato un accordo di sostegno a Fondazione Veronesi per finanziare la ricerca scientifica d’eccellenza. Un obiettivo concreto per rispondere alla missione dell’associazione attiva sul territorio lecchese.

Annunci

Umberto Veronesi, medico che ha dedicato la propria vita a sviluppare conoscenze scientifiche innovative per metterle al servizio dei pazienti e della società, nel 2003 ha istituito Fondazione Umberto Veronesi ETS che da vent’anni sostiene la ricerca scientifica attraverso l’erogazione di finanziamenti a medici e ricercatori qualificati e meritevoli, a progetti di altissimo profilo scientifico e piattaforme internazionali di ricerca e cura; oltre a realizzare campagne di prevenzione e organizzare conferenze internazionali dedicate al progresso delle scienze. Proprio relativamente all’attività di ricerca è nata la collaborazione con Agatha in cammino che finanzierà una borsa annuale per un ricercatore o ricercatrice operante nell’ambito dei tumori tipicamente femminili, assegnata attraverso un bando pubblico indetto dalla Fondazione.

“L’associazione festeggia oggi, 13 novembre 2023, due anni di intensa attività e abbiamo pensato di celebrare questa data annunciando il nostro progetto del 2024 – ha commentato la presidente di Agatha in cammino, Daniela Invernizzi – Si tratta di un obiettivo ambizioso, che richiede un cospicuo contributo ma questo non ci ha fermate. Siamo infatti convinte di quanto la ricerca, attraverso la copertura integrale di una borsa di ricerca annuale, possa contribuire alla salute delle donne con una patologia tumorale. Per noi questo obiettivo è più importante di ogni cifra economica, che è tuttavia necessaria e, a tale scopo, contiamo di raggiungerlo grazie al sostegno di soci e simpatizzanti e al coinvolgimento della comunità. Per questo motivo daremo avvio a un’apposita campagna di iniziative e comunicazione che ci accompagnerà per l’intero 2024. Il ricavato di ciascuna delle manifestazioni che programmeremo a partire dai prossimi mesi sarà destinato a questo grande progetto. L’anno scorso avevamo devoluto alla ricerca una somma derivante dai proventi delle nostre attività, ma quest’anno abbiamo voluto fare di più e con un obiettivo visibile e specifico, pensando in grande. Ringraziamo sin da ora tutti coloro che ci aiuteranno in questa missione, contribuendo a trasformare il nostro sogno in realtà: riteniamo che la borsa per la ricerca medico-scientifica sia un gesto concreto per elaborare nuove conoscenze e nuove cure per le malattie oncologiche”.

Il titolo della campagna che Agatha in cammino aprirà per sostenere il ricercatore di Fondazione Umberto Veronesi ETS è “Hope is pink”, la speranza è rosa. “Rosa è il colore del fiocco della ricerca sui tumori femminili, nonché del nostro logo, mentre la speranza è quanto di più grande possiamo riporre nella ricerca medica per il progresso della cura” ha proseguito la presidente Daniela Invernizzi. Tutto il materiale per la divulgazione delle iniziative a sostegno di questo progetto sarà inoltre corredato dal logo di Fondazione Veronesi e dal fiocco rosa “che contraddistingue la raccolta fondi di Fondazione destinata alla prevenzione ed alla cura dei tumori tipicamente femminili”.

La presidente di Agatha in cammino ha concluso con queste parole: “Ci sentiamo di condividere il pensiero del Professor Umberto Veronesi: “La scienza è lo strumento più potente di cui l’umanità dispone per migliorare la qualità e la prospettiva di vita delle persone”. Noi ci crediamo e il nostro sostegno concreto attraverso la borsa di ricerca è il miglior modo per rispondere alla nostra missione associativa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *