Sabato 18 maggio segna il ritorno della Giornata della Ristorazione 2024, un evento inclusivo e solidale dedicato alla promozione della cultura dell’ospitalità italiana. Rivolto a ristoratori, chef, camerieri e tutti coloro che animano il mondo dei Pubblici Esercizi, l’evento si propone di celebrare l’arte del convivio e dell’accoglienza.

Annunci

Con oltre cinquanta eventi in tutto il paese e la partecipazione di 10.000 ristoranti in Italia e all’estero, la Giornata rappresenta un momento centrale per il settore. A Roma, giovedì 16 maggio, si terrà l’evento inaugurale presso la Sala della Regina di palazzo Montecitorio, con la presenza del Presidente di Confcommercio Como e dei Pubblici Esercizi, Giovanni Ciceri, insieme a illustri rappresentanti del governo e del parlamento italiano. L’incontro sarà anche l’occasione per presentare una proposta di legge, già depositata alla Camera dei Deputati, per l’istituzione della Giornata della Ristorazione.

Il Presidente Giovanni Ciceri ha sottolineato l’importanza economica, sociale e culturale del settore dei Pubblici Esercizi, che genera 54 miliardi di valore aggiunto e impiega oltre 1,4 milioni di persone. Temi come ospitalità, convivialità e innovazione guideranno le discussioni, stimolando una riflessione sul futuro del comparto.

L’evento riafferma l’importanza della ristorazione per l’economia nazionale, celebrando i valori della convivialità e dell’ospitalità italiana. L’edizione 2024 vedrà i ristoratori proporre piatti della cucina tradizionale italiana, radicati nella storia e nella cultura del territorio.

Il Direttore di Confcommercio Como, Graziano Monetti, ha evidenziato il grande entusiasmo dei ristoratori associati e l’importanza sociale dell’evento. Ogni ristorante aderente ha ricevuto un kit promozionale per diffondere al meglio l’iniziativa. Sul sito www.giornatadellaristorazione.com è possibile trovare tutte le informazioni sulle attività aderenti e le iniziative in programma.

La Giornata della Ristorazione ha ottenuto il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, del Ministero dell’Agricoltura della Sovranità Alimentare e delle Foreste, e del Ministero del Turismo. Nella prima edizione, ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica come riconoscimento del suo alto valore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *