Nella serata dedicata alle celebrazioni dei 100 anni dalla nascita Giancarlo Puecher, organizzata dal Comune di Erba martedì 12 settembre, l’Anpi è stata esclusa dalle celebrazioni. Al giovane partigiano erbese, ucciso dai nazifascisti durante la Seconda Guerra Mondiale, era stata riconosciuta la medaglia d’oro al valor militare. Raffaele Erba, coordinatore provinciale del Movimento 5 Stelle Como, dichiara: “Purtroppo durante la manifestazione siamo stati testimoni di diverse situazioni paradossali, prime tra tutte l’esclusione di Anpi. I rappresentanti dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia non sono stati invitati e non hanno avuto la possibilità di commemorare il partigiano erbese divenuto simbolo della resistenza del nostro territorio”.

Annunci

Raffaele Erba, coordinatore provinciale del Movimento 5 Stelle Como“Come Movimento 5 Stelle portiamo la nostra vicinanza all’ANPI che rappresenta la memoria della Resistenza e che non meritava di essere emarginata da una celebrazione così importante per la città di Erba”. “Durante la serata si sono registrare altre stonature. Dal palco è stato pronunciato un discorso che evocava le foibe decisamente poco inerente al nostro territorio e ai conti che dovremmo fare con il nostro passato. Lo stesso si può dire delle celebrazioni finali quando la banda ha intonato alcune parti del ‘O’ Surdato ‘nammurato’ dimenticandosi completamente dell’Inno di Mameli”.

Clicca #GIANCARLO PUECHER (in fondo alla pagina) per leggere i commenti alla serata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *