Dal territorio mele, pere, kiwi, carote e legumi per aiutare l’organismo a ritrovare equilibrio dopo le abbuffate delle due settimane di festa. Olio d’oliva ok per condire insalate e verdure.

Dopo le festività, la bilancia potrebbe sorprendere con un aumento fino a 2 chili, risultato di un tour enogastronomico che ha portato al consumo di 15mila-20mila chilocalorie. A livello nazionale, durante le feste, sono spariti 70 milioni di chili di dolci, 95 milioni di bottiglie di spumante e prodotti per un valore di 5,5 miliardi di euro. La Coldiretti stima che il 36% degli alessandrini ora punti a perdere peso, rientrando nella routine quotidiana.

La Coldiretti interprovinciale ha suggerito prodotti detox per aiutare il rientro in salute. L’abbuffata natalizia, unita alla sospensione delle attività sportive, ha favorito l’accumulo di peso. Evitare diete estreme è consigliato; preferire carboidrati complessi come grano integrale. Frutta come arance, mele, pere e kiwi, insieme a verdure come spinaci e cicoria, sono raccomandate. Condimenti con olio d’oliva e succo di limone favoriscono l’eliminazione delle tossine.

Annunci

Arance e mele sono ricche di vitamine, mentre le pere sono adatte per chi soffre di intestino pigro. I kiwi migliorano il funzionamento dell’intestino. Verdure a foglie scure come spinaci contengono acido folico essenziale per la formazione dei globuli rossi. Le carote sono ricche di vitamina A, fondamentale per la salute degli occhi, mentre i finocchi aiutano la digestione. I legumi come fagioli e ceci sono consigliati per il loro contenuto di ferro e fibre, fornendo energia per combattere il freddo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *